Allegoria della Primavera

stagioni

Allegoria della Primavera

Le Attività Agricole di Primavera

La tela illustra le attività agricole tipiche della primavera: la mungitura delle capre e la tosatura delle pecore. Sullo sfondo, un uomo a cavallo rappresenta il mese di maggio, in linea con la consuetudine iconografica.

Lo stile fiammingo dell’opera si manifesta nei dettagli accurati e nella vivida rappresentazione delle scene quotidiane, rendendo il dipinto non solo un’opera d’arte, ma anche un documento storico delle tradizioni agricole.

Anticamente, tre delle quattro tele che compongono questa serie erano esposte nel refettorio del convento. I dipinti che hanno ispirato gli incisori derivano dalla serie con le Stagioni di Jacopo Bassano, ora conservata al Kunsthistorisches Museum di Vienna. I soggetti ideati da Jacopo da Ponte ebbero un grande successo, tanto che alla morte del pittore, due terzi dei 188 dipinti rimasti nella sua bottega raffiguravano proprio stagioni.

Opera proveniente dal Convento di San Francesco di Acquapendente di proprietà del Fondo Edifici di culto- Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale degli Affari dei Culti e per l’Amministrazione del Fondo edifici di Culto.