Estasi di San Francesco

San Francesco Nasini

Estasi di San Francesco

Antonio Annibale Nasini (attribuito), Estasi Di San Francesco, XVII secolo (seconda metà), olio su tela, 185 × 94 cm. Provenienza: Chiesa di San Francesco

L’opera, anticamente collocata presso l’altare dedicato a San Francesco, presso la limitrofa chiesa, va probabilmente ricondotta a qualche collaboratore di Francesco Nasini, operante com’è noto ad Acquapendente tra gli anni ’40 e gli anni Settanta de Seicento, come suggerisce Egidia Coda (Coda 2010, p. 118). Quest’opera, però, sembrerebbe appartenere ad una fase più tarda, ascrivibile agli anni 1660-4, oppure al 1671, quando il Nasini eseguì con l’ausilio della sua bottega le lunette del chiostro e il convento francescano.

Andrea Alessi

Da “I dipinti del Museo della città di Acquapendente”, a cura di Andrea Alessi e Luisa Caporossi, Antiquares 2021.

Restauro

L’opera è stata restaurata nel 2010 da Mariano Marziali. 

Opera proveniente dalla Chiesa di San Francesco di Acquapendente di proprietà del Fondo Edifici di culto- Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale degli Affari dei Culti e per l’Amministrazione del Fondo edifici di Culto