Il Chiostro di San Francesco

Il Chiostro di San Francesco

Il chiostro originale di San Francesco risale al tardo medioevo, quello attuale, più grande del precedente, risale alla fine del ‘500. Le lunette sono affrescate con scene di vita di San Francesco, alcune di esse sono di Francesco Nasini, pittore seicentesco originario della vicina Piancastagnaio. Ha visto negli ultimi anni una serie di interventi di restauro che hanno permesso di ospitare nei locali dell’ex sagrestia la sezione Pinacoteca, uno dei tre siti del del Museo della Città e in una delle ex ali conventuali gli uffici dell’Eco Point della Riserva Naturale del Monte Rufeno.

Abbiamo dedicato una sezione del sito del Museo al complesso francescano, dove approfondite tutte le tematiche legate a questo antichissimo luogo: San Francesco e il suo convento

E’ possibile richiedere una visita guidata al Chiostro di San Francesco e l’adiacente Chiesa con un tour dedicato:

ACQUAPENDENTE UN BORGO TUTTO DA SCOPRIRE