Il passaggio di Papa Pio VII ad Acquapendente

Il passaggio di Papa Pio VII ad Acquapendente

Quando il Papa Pio VII (Barnaba Niccolò Maria Luigi Chiaramonti), era in fuga dalle truppe francesi, soggiornò ad Acquapendente ospite del Vescovo Florido Pierleoni.

“(…) La sera del 23 [novembre 1804] ad un’ora di notte giunse in Acquapendente . Fu con ogni onore accolto dalla città, e particolarmente da M.r Pierleoni. Si fermò nell’Episcopio la notte, e la mattina appresso prosegui per la Toscana. A preghiera dei Canonici intervenne nella Basilica Cattedrale alla solenne benedizione dell’augustissimo Sacramento, e concesse al Capitolo il privilegio del collare violaceo e del fiocco violaceo al cappello.”

L’immagine è riferita all’assedio di Roma da parte delle truppe francesi. Ha il solo scopo di rappresentare le truppe francesi dalle quali il Papa stava scappando.

Ma chi era Papa Pio VII? Fu indubbiamente l’artefice della conciliazione della Chiesa con il portato culturale della Rivoluzione francese.

Al Museo abbiamo anche una tela che lo rappresenta, e sul sito abbiamo creato una sezione a lui dedicata https://museodellacitta.eu/category/pio-vii/

Fonte testo: N. COSTANTINI, Memorie storiche di Acquapendente

Fonte foto: https://upload.wikimedia.org/wikipedia.

#SuccesseOggi #PapaPioVII