Le pignatte da fuoco

Le pignatte da fuoco

Le pignatte da fuoco sono le comuni pentole per cuocere gli alimenti. Le troviamo spesso annerite dal fuoco sul quale venivano appoggiate. Non sono mai decorate (sono infatti acrome) perchè non era importante che fossero belle, dovevano essere resistenti e maneggevoli. Bisogna aspettare il XVIII secolo per vedere le prime pentole realizzate in altro materiale rispetto alla ceramica. Tali oggetti (spesso in argento) erano riservati solo alle cucine dei più nobili.

Questa pignatta senza decorazioni è del XV secolo e fa parte della nuova esposizione temporanea della mostra “Il 600 un’esplosione di colori”. Non è la sola stoviglia acroma e annerita dal fuoco esposta nelle sale del Museo.

Troverete tante altre stoviglie, alcune colorate, e sono successive ossia del XVII. Nelle case di molti aquesiani si trovano ancora oggetti con questi motivi disegnati ma sono ovviamente riproduzioni.