Pasqua e Pasquetta al Museo della città

Pasqua e Pasquetta al Museo della città

Nel weekend di Pasqua e Pasquetta scopriremo insieme un luogo inaccessibile e una mostra tematica che riporta alla luce oggetti nascosti per circa 30 anni.

Apriremo straordinariamente le carceri vescovili e visiteremo la mostra di ceramiche “Il 600 un’esplosione di colori”.

DOMENICA 31 MARZO e LUNEDI’ 1 APRILE

ore 16.00 – 18.00

LE MISTERIOSE CARCERI VESCOVILI

Mi abbasso ed entro, e sono subito proiettato in un’altra dimensione. Sono le antiche Carceri Vescovili di Acquapendente, che si trovano nei sotterranei del Museo della Città, che un tempo era il Palazzo Vescovile.

Quando si parla di “museo” vengono in mente solo opere d’arte o reperti archeologici; non pensi di trovare tre piccole stanze anguste, umidicce, dove secoli fa stazionavano per un periodo (più o meno lungo) gli imputati prima della sentenza, che poteva anche essere capitale.

I muri recano i segni dell’ombroso passato dei sotterranei: graffiti, disegni, simboli, scritte, dediche e oltraggi, che restano scolpiti anche nella mente del visitatore odierno.

 

UNO SGUARDO SULLA MOSTRA IL ‘600 – Un’esplosione di colori

La ceramica ha una storia millenaria ed è una delle forme più antiche di arte e artigianato. Nel corso del tempo la sua produzione ha cambiato finalità passando da elementi arcaici e di uso pratico, a elementi artistici e decorativi che sottendono la componente culturale, sociale ed economica della città in cui essa viene prodotta.

Acquapendente vanta una lunghissima tradizione di ceramisti che pare risalga a delle prime tracce etrusco-romane, per poi continuare fino all’età contemporanea, annoverando nei secoli XV, XVI e XVII una produzione maggiormente documentata che rende testimonianza di un ricco e indelebile fermento artigianale.

 

MODALITA’ DI VISITA

Appuntamento presso il Museo della Città, Civico e Diocesano di Acquapendente, Via Roma 85

COSTO € 9,00 a partecipante

Il costo dell’evento comprende:
– visita guidata alle carceri vescovili
– visita guidata alla mostra “Il 600 un’esplosione di colori
– visita guidata al Museo
– copertura assicurativa