San Gerolamo penitente

San Gerolamo penitente

San Gerolamo: Muscoli e Devozione realizzata probabilmente dalla scuola di Camillo Mariani

Il dipinto raffigurante San Gerolamo si caratterizza per la possente muscolatura del santo, ai suoi piedi gli attributi che ne consentono l’identificazione e che rimandano agli episodi salienti della sua vita, il cappello cardinalizio e il leone.

Come noto il santo vescovo trascorse un lungo periodo da asceta nel deserto della Calcide dove si dedicò anche alla stesura della Vulgata, una traduzione latina della Bibbia realizzata nel IV secolo d.C. Nella tela stupisce la posa contorta che assume per rivolgersi in preghiera verso il piccolo crocifisso che si scorge in penombra

Opera proveniente dal Convento di San Francesco di Acquapendente di proprietà del Fondo Edifici di culto- Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale degli Affari dei Culti e per l’Amministrazione del Fondo edifici di Culto.