Santa Caterina in carcere riceve la visita dall’imperatrice Faustina

Santa Caterina in carcere riceve la visita dall’imperatrice Faustina

Il Dialogo Sacro: Santa Caterina e l’Imperatrice Faustina

In questa tela è rappresentata Caterina d’Alessandria vestita con un abito rosso e bianco. La sua postura è rilassata, con una mano sollevata in un gesto di discorso o benedizione. Un’aureola dorata circonda la sua testa, indicando la sua santità. La luce proveniente dalla finestra accanto a lei sembra illuminare il suo volto, creando un effetto di sacralità e centralità.

Al centro abbiamo l’imperatrice Faustina che è raffigurata in un gesto di dialogo come se stesse chiedendo spiegazioni. L’uomo inginocchiato porta un’armatura, quindi potrebbe essere una guardia e la sua la sua postura indica rispetto.

L’ambiente è sobrio e scuro, con un’illuminazione calda che mette in risalto le figure centrali. La finestra a sinistra, con le sue sbarre visibili, ci fa capire che Caterina è sin carcere.

Opera proveniente dal Convento di San Francesco di Acquapendente di proprietà del Fondo Edifici di culto- Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale degli Affari dei Culti e per l’Amministrazione del Fondo edifici di Culto