Lo stemma della famiglia Colonna

Lo stemma della famiglia Colonna

#LoSaiChe#ImmersioneNelMondoDelleCeramiche

Le ceramiche dei vascellari aquesiani avevano raggiunto, nel XVI secolo, un livello qualitativo abbastanza elevato tale da reggere il confronto con i prodotti che gli importanti centri della ceramica, inviavano quotidianamente sul mercato romano.

Dal 1544 l’Università dei vascellari di Roma aveva dovuto creare un regime di monopolio, che veniva esercitato relativamente al commercio dei manufatti ceramici di qualsiasi genere. Ciò comportava di conseguenza uno stretto controllo sulla introduzione nel mercato romano della merce proveniente da altre località. I manufatti aquesiani arrivavano quindi a Roma perché di ottima fattura. Cardinali e Prelati mandavano “a posta” fino ad Acquapendente dei vasi in prima cottura per farne fare i finimenti. Per il secolo precedente interessante accostamento per la famiglia romana dei “Colonna”, il cui stemma è una “colonna d’argento in campo rosso, sormontata da una corona”.

La produzione di questi manufatti (brocche e tazzine) con lo stemma della famiglia Colonna, si suppone sia legato al periodo in cui i Colonna, attraverso il fratello di Papa Martino V, Giordano Colonna, ha avuto governo della Città nel 1418.

Al Museo abbiamo una vetrina intera che raccoglie ceramiche con questo stemma che vedete in foto ⬇️.

Con la Mostra  #il600unesplisionedicolori abbiamo aggiunto altri pezzi recanti stemmi nobiliari.

Continuate a seguirci per altre curiosità sulla mostra o venite al Museo della Città – Civico e Diocesano di Acquapendente per gustarvi questo ed altri reperti esposti.

Qui la raccolta di tutte le curiosità sulla Mostra: www.museodellacitta.eu/curiosita-mostra-il-600/